Mozione: Azioni di contrasto alla criminalità organizzata

Standard
Tempo di lettura: 3 minuti

Coerentemente con quanto portato avanti durante la campagna elettorale e in considerazione dei tempi tecnici necessari, ho protocollato la seguente mozione per il contrasto alla criminalità organizzata che certamente opera anche sul nostro territorio.

 

Alla Sindaca di Crema
Al Presidente del Consiglio Comunale di Crema
Al Segretario Comunale del Comune di Crema

 

Crema, 12 luglio 2017

 

Il sottoscritto Emanuele Coti Zelati, Consigliere Comunale de La Sinistra, presenta la seguente mozione e chiede che venga iscritta all’Ordine del Giorno del Consiglio Comunale di Crema.

 

Mozione da inserire nell’O.d.G. del prossimo Consiglio Comunale

 

Oggetto: azioni di contrasto alla criminalità organizzata

Premesso che:

  • durante la recente campagna elettorale un numero cospicuo di liste oggi presenti in consiglio comunale, attraverso i propri candidati consiglieri, avevano promosso un Appello per la legalità (in allegato)
  • tale appello impegnava i candidati Sindaci sottoscrittori ad emanare un regolamento “secondo cui per poter ottenere il patrocinio e le autorizzazioni del Comune di Crema in occasione di manifestazioni pubbliche sarà necessario dichiarare che nessuna delle organizzazioni coinvolte, direttamente o indirettamente, sia interessata da alcun provvedimento o reato riconducibile a qualsiasi forma di criminalità organizzata”

Considerato che:

  • la candidata vincitrice ora Sindaca dott.ssa Stefania Bonaldi aveva pubblicamente sottoscritto l’appello in questione
  • i tempi previsti dal suddetto appello per l’emanazione del regolamento relativo sono di 60 giorni dall’insediamento
  • è necessario un tempo tecnico per la stesura del suddetto regolamento
  • il pericolo di infiltrazioni di tipo mafioso in una città come la nostra appare decisamente alto e quindi è opportuno dotare il più possibile l’Amministrazione di strumenti adeguati (che verosimilmente non si fermino a questa iniziativa)

tutto ciò premesso e considerato
il Consiglio Comunale di Crema impegna la Sindaca e la Giunta Comunale

ad avviare l’iter per ottemperare all’impegno assunto in campagna elettorale producendo quindi un regolamento (od integrando quello esistente) in modo che si raggiunga efficacemente l’obiettivo nei tempi previsti.

 

dott. Emanuele Coti Zelati
LA SINISTRA

 

 

ALLEGATO

 

Crema, 8 giugno 2017

 

Comunicato Stampa

Appello per la legalità

Appare sempre più forte la necessità di mettere in campo azioni ed impegni concreti al fine di contrastare in maniera efficace la criminalità in tutte le forme in cui essa si manifesta. Deve essere questo un impegno prioritario e trasversale ad ogni schieramento politico poiché è premessa di qualsiasi dialettica di tipo veramente democratico.

Non possiamo ignorare che anche il territorio cremasco, come tutto il nord Italia, è a rischio di infiltrazioni di tipo mafioso e, proprio in prossimità delle elezioni amministrative, riteniamo necessario, come candidati al Consiglio Comunale cittadino, adoperarci sin da subito in questa direzione.

Alcuni fatti recenti e degli ultimi anni dimostrano come il rischio sia già, in talune situazioni, divenuto realtà e quindi quanti sono candidati alla guida e al governo della città devono essere pronti a fronteggiare queste situazioni, dotandosi anche di strumenti preventivi.

Per questo i candidati consiglieri, seppur appartenenti a diverse liste e a differenti schieramenti, rivolgono unitariamente un Appello per la legalità ai candidati Sindaco, invitando ad unirsi coralmente anche gli altri candidati consiglieri che, per ragioni di ordine pratico, non è stato possibile raggiungere in queste ore.

 

Appello per la legalità

 

I candidati consiglieri alle elezioni amministrative del Comune di Crema dell’11 giugno 2017, afferenti alle liste sotto indicate, chiedono ai candidati Sindaci di impegnarsi formalmente, qualora vengano eletti, ad emanare entro i primi 60 giorni dal loro insediamento, un regolamento, compatibilmente con tutte le disposizioni di legge vigenti, secondo cui per poter ottenere il patrocinio e le autorizzazioni del Comune di Crema in occasione di manifestazioni pubbliche sarà necessario dichiarare che nessuna delle organizzazioni coinvolte, direttamente o indirettamente, sia interessata da alcun provvedimento o reato riconducibile a qualsiasi forma di criminalità organizzata.

CAMBIARE SI PUO’
CITTADINI IN COMUNE
CREMA BENE COMUNE
CREMA CITTA’ DELLA BELLEZZA
GENERAZIONE CREMA
LA SINISTRA
MOVIMENTO 5 STELLE CREMA
PD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *