Recinzione pericolante alle Galmozzi: di fronte alla negazione dell’evidenza dell’Amministrazione abbiamo depositato due esposti: alla Polizia Municipale e ai Vigili del Fuoco.

Standard
Tempo di lettura: 1 minuto

Come preannunciato alcuni giorni fa, preoccupati della situazione denunciata da molto tempo dal Responsabile della Sicurezza delle Scuole Medie Galmozzi e da noi in tutte le sedi, in seguito all’assordante silenzio dell’Ass. Galmozzi e della Giunta impegnati ad ignorare lo stato di fatiscenza di molte delle scuole che hanno spazio all’interno di edifici comunali, abbiamo deciso di procedere alla protocollazione presso la Polizia Municipale e presso i Vigili del Fuoco dell’esposto in allegato in cui si segnala la situazione di pericolo rappresentata dalla recinzione in muratura delle scuole stesse e che è  pericolante: si snoda su via Martiri di Belfiore e via Treviglio per circa 200 metri ed è alta più di 2 metri. 

Tale pericolo è concreto per gli alunni (tant’è che l’area è stata delimitata con un nastro) e temiamo che possa esserlo anche per quanti si trovino a passare (o a parcheggiare) nelle immediate vicinanze della stessa.

Speriamo che le verifiche che verranno effettuate spingano l’Amministrazione ad intervenire e a smetterla di negare l’evidenza: davvero temiamo che possa accadere qualcosa di grave.

Come abbiamo già avuto modo di dire non si tratta nemmeno più di una questione politica ma di sicurezza: perché si vuole continuare a negare l’evidenza? Forse perché la manutenzione delle scuole non è elettoralmente interessante? Per noi, invece, è una questione centrale.

CLICCARE QUI per scaricare l’esposto

Noi, come sempre, siamo a disposizione dei cittadini. Il nostro contatto è segnalazioni@cotizelati.it

 

 

Lascia un commento