Decreto “Sicurezza”: qualcosa di osceno sta accadendo e il Consiglio Comunale ha la responsabilità di prendere posizione

Standard
Tempo di lettura: 2 minuti

Il cosiddetto Decreto “Sicurezza” costituisce un’offesa profonda e grave ad ogni idea di giustizia e prima ancora di umanità. Esistono infatti limiti che non è dato di superare qualora si voglia rimanere nel dominio dell’umano e del giusto: tutte le occasioni in cui essi sono stati infranti la storia ha registrato una regressione dell’umanità. Questo è quanto sta avvenendo, oggi, in Italia.
Non si intende farne una questione di fazione politica piuttosto, lo ripetiamo, di umanità: a dimostrazione di ciò sono le numerose e nette prese di posizione nella medesima direzione, provenienti da ambienti anche molto distanti tra loro.

Il provvedimento in oggetto ha l’evidente scopo di ostacolare l’accoglienza e rendere plausibili, anche sulla base di un’informazione tendenziosa o apertamente manipolata, azioni che trascendono ogni limite etico, ogni senso minimo di umanità.

L’obiettivo è rappresentare il migrante come un pericolo e un potenziale criminale, comunque sia una persona da respingere, arrestare o scaricare di nascosto oltre frontiera alla stregua di uno scarto ingombrante e inquinante. […] È fondamentale allora, a fronte di tale emorragia di umanità, denunciare le violenze, le ipocrisie, le manipolazioni. Non si tratta – come dicono gli impresari della propaganda – di essere “buonisti”, ma di esercitare la ragione e l’analisi onesta delle cose, quindi proporre misure che tengano conto della realtà e non la occultino sotto la grancassa degli slogan. (cfr. Luigi Ciotti, agensir.it, 29/11/2018)

Alla luce di quanto sopra ho quindi provveduto, anche come contributo alla presa di coscienza della comunità, a protocollare la mozione in allegato affinché anche il Consiglio Comunale di Crema, come massima espressione del confronto democratico cittadino, venga investito della responsabilità di esprimersi su qualcosa di osceno ed inaccettabile che sta accadendo nel nostro Paese.

dott. Emanuele Coti Zelati
Capogruppo La Sinistra

Paolo Losco
Coordinatore La Sinistra

 

CLICCARE PER SCARICARE IL TESTO DELLA MOZIONE


Vuoi sapere come hanno votato i Deputati? Clicca qui


Come sempre, contattarmi è molto semplice:

Lascia un commento