Bene gli interventi su Galmozzi e Vailati: mancano però tutte le altre scuole

Standard
Tempo di lettura: 1 minuto

Abbiamo appreso con piacere che, nei giorni scorsi, è stata approvata una delibera di giunta che stanzia dei fondi per la manutenzione straordinaria delle scuole Galmozzi e Vailati.
Nei mesi scorsi abbiamo fatto molte pressioni e ci siamo parecchio esposti (è possibile leggerne QUI, QUI e QUI) nel denunciare lo stato fatiscente di alcuni edifici scolastici di proprietà del Comune di Crema, supportando le nostre denunce con la documentazione tecnica che dimostrava la non sufficiente sicurezza di una parte di questi.
Per la nostra azione siamo stati presi “a male parole” dall’Ass. Galmozzi e dalla Sindaca (che addirittura, senza il minimo rispetto istituzionale e personale, ci aveva definiti “pifferai” come se l’espressione di un dissenso sulle scelte politiche fosse contrastabile con lo sberleffo) e invece, oggi, gli stessi che ci hanno così osteggiato si ritrovano a procedere sulla strada che noi avevamo indicato, riconoscendola come giusta.

Tuttavia, se siamo lieti nell’osservare che verranno eseguiti degli interventi sulle scuole pubbliche non possiamo non denunciare con forza che, ancora una volta, questa Amministrazione prende decisioni timide ed insufficienti perché i fondi stanziati non sono in grado di coprire il vero fabbisogno della città: che ne è delle scuole di Ombriano? Oppure delle elementari di San Pietro?

Tutto questo ben consapevoli delle difficoltà economiche indotte dal coronavirus che lasciano spazio solo alle vere priorità: queste, secondo noi, lo sono.

 

Emanuele Coti Zelati

Paolo Losco


Come sempre siamo disponibili al confronto e a continuare a ricevere segnalazioni da parte dei cittadini: segnalazioni@cotizelati.it oppure

Lascia un commento