Assalti fascisti alla democrazia del Paese: richiesto un Consiglio Comunale urgente

Standard
Tempo di lettura: 1 minuto

L’assalto alla Camera del Lavoro di Roma da parte del movimento NOVAX, NOGREENPASS sostenuto da organizzazioni fasciste è un atto gravissimo, non solo per la violenza e la devastazione prodotta ma anche perché costituisce un grave attentato alla stessa struttura democratica del nostro Paese, così come è indicato dalla Costituzione.
Crediamo che, alla luce anche delle dichiarazioni successive di organizzazioni quali Forza Nuova, siano evidenti la mano fascista che ha agito e i prossimi pericoli che si stanno tristemente delineando all’orizzonte.
In questi timori non c’è solo la classica dialettica per cui una forza di Sinistra difende i Sindacati, vorremmo che tutte le forze politiche dell’arco costituzionale si confrontino e si adoperino su ciò che sta accadendo nel nostro Paese.
La difesa della Costituzione, della democrazia e delle istituzioni va rinnovata di continuo e l’assemblea democraticamente eletta del Consiglio Comunale è uno dei luoghi dove questo deve accadere.
Per queste ragioni, nella giornata di ieri, abbiamo protocollato al Presidente del Consiglio Comunale di Crema una richiesta di convocazione di un Consiglio Comunale urgente.
Unitamente a ciò abbiamo predisposto una bozza di mozione che potrà essere votata, ci auguriamo all’unanimità, da tutte le forze politiche.

dott. Emanuele Coti Zelati
Capogruppo de LA SINISTRA

Paolo Losco
Coordinatore de LA SINISTRA

 

Per scaricare la mozione CLICCARE QUI


Come sempre sono a disposizione: segnalazioni@cotizelati.it oppure

Lascia un commento