Rispetto dei valori della resistenza e principi della costituzione

Standard
Tempo di lettura: 2 minuti

Nella mattinata di oggi ho avuto modo di protocollare una mozione per delineare le misure da attuare contro ogni eventuale presenza neofascista organizzata.
Il testo della mozione, come sta accadendo anche in altri Comuni, mira da un lato a rendere evidente come ci sia un problema sempre più serio di recrudescenza dei fascismi che tendono a ripresentarsi Continua a leggere

Criminalità organizzata a Crema: la mozione per la Consulta per la Legalità

Standard
Tempo di lettura: 1 minuto

Dopo il voto unanime del Consiglio Comunale rispetto alla mozione per il contrasto alla criminalità organizzata e all’adesione ad Avviso pubblico, con lo scopo di dare concretezza e continuità allo spirito che si è palesato in sala degli Ostaggi, come già annunciato, ho provveduto a protocollare una mozione per l’istituzione di una Consulta per la legalità (con la relativa bozza di regolamento).
Continua a leggere

Mozione: Azioni di contrasto alla criminalità organizzata

Standard
Tempo di lettura: 3 minuti

Coerentemente con quanto portato avanti durante la campagna elettorale e in considerazione dei tempi tecnici necessari, ho protocollato la seguente mozione per il contrasto alla criminalità organizzata che certamente opera anche sul nostro territorio.

 

Alla Sindaca di Crema
Al Presidente del Consiglio Comunale di Crema
Al Segretario Comunale del Comune di Crema

 

Crema, 12 luglio 2017

 

Il sottoscritto Emanuele Coti Zelati, Consigliere Comunale de La Sinistra, presenta la seguente mozione e chiede che venga iscritta all’Ordine del Giorno del Consiglio Comunale di Crema.

 

Mozione da inserire nell’O.d.G. del prossimo Consiglio Comunale

 

Oggetto: azioni di contrasto alla criminalità organizzata

Premesso che:

  • durante la recente campagna elettorale un numero cospicuo di liste oggi presenti in consiglio comunale, attraverso i propri candidati consiglieri, avevano promosso un Appello per la legalità (in allegato)
  • tale appello impegnava i candidati Sindaci sottoscrittori ad emanare un regolamento “secondo cui per poter ottenere il patrocinio e le autorizzazioni del Comune di Crema in occasione di manifestazioni pubbliche sarà necessario dichiarare che nessuna delle organizzazioni coinvolte, direttamente o indirettamente, sia interessata da alcun provvedimento o reato riconducibile a qualsiasi forma di criminalità organizzata”

Continua a leggere