Mozione per la creazione di un Protocollo di Legalità

Ho presentato la seguente mozione al fine di istituire un protocollo di legalità che contrasti eventuali infiltrazioni della criminalità organizzata nel nostro territorio. Eccola:

 

 

Il sottoscritto Emanuele Coti Zelati, Consigliere Comunale di Sinistra Ecologia Libertà,  presenta la seguente mozione e chiede che venga iscritta all’Ordine del Giorno del Consiglio Comunale di Crema.

 

Mozione da inserire nell’O.d.G. del prossimo Consiglio Comunale

 

Oggetto: protocollo legalità

 

Premesso che:

  • esiste una non sufficiente coscienza circa il rischio, in realtà già concretizzatosi, di infiltrazioni della criminalità organizzata nel nostro territorio

  • la legalità è un fondamentale valore per il nostro assetto civile, democratico ed istituzionale: non è sufficiente sostenerlo attraverso parole e dichiarazioni ma bisogna promuoverlo con incessanti azioni concrete ed istituzionali

  • è importante utilizzare buone idee, prassi e sperimentazioni già attuate presso realtà simili alla nostra, nell’ottica del riutilizzo intelligente

  • è necessario, nell’adozione delle best practice, provvedere il più possibile alla loro diffusione

 

Considerato che:

  • è fondamentale riconoscere la priorità dell’interesse pubblico sul territorio e il suo governo, quale bene comune

  • gli interessi delle mafie tendono ad esplicarsi nelle operazioni che hanno per oggetto il territorio ed in particolare le operazioni edilizie

  • le trasformazioni urbanistiche private rimangono scoperte dalla normativa nazionale antimafia

  • è importante tutelare le imprese che operano nel pieno rispetto della legalità e, di fatto, collaborano attivamente alla promozione della cultura che è espressione di quel modo di intendere il lavoro e il ruolo di responsabilità sociale degli attori del tessuto economico-produttivo

 

tutto ciò premesso e considerato

il Consiglio Comunale di Crema impegna la Sindaca e la Giunta Comunale

 

  • ad avviare, entro tre mesi dalla discussione della presente mozione, l’iter per la stesura di un protocollo a partire dal modello del cosiddetto Protocollo Merlino (allegato alla presente) coinvolgendo, in un’ottica di discussione pubblica e partecipata, anche attraverso consulte e/o tavoli istituiti ad hoc, le realtà del territorio locale interessate alla questione al fine di addivenire ad un Protocollo Crema che, oltre ad essere applicato nel nostro Comune, possa essere un esempio ed uno stimolo per le altre realtà comunali del territorio cremasco nel suo complesso al fine di creare protocolli analoghi

  • a considerare inoltre l’opportunità di elaborare eventuali estensioni del protocollo stesso

 

dott. Emanuele Coti Zelati

Consigliere Comunale di Sinistra Ecologia Libertà

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *