Spargimento fanghi in agricoltura: potenziale pericolo per la salute e l’ambiente, in consiglio una mozione per tutelare i cremaschi

Standard
Tempo di lettura: 1 minuto

La questione dello spargimento dei fanghi in agricoltura è davvero molto importante per via delle possibili ricadute negative sulla salute delle persone e sull’ambiente.

Non esisteva una precisa legislazione in merito e gli atti del governo grillino-leghista sono stati quanto di peggio si poteva fare in materia: hanno infatti aumentato anche di 20 volte la possibile concentrazione di idrocarburi presenti nel materiale sparso sul terreno agricolo. Questo in spregio delle possibili conseguenze sulla salute anche dei cremaschi e dei possibili danni ambientali, ignorando il ragionevole principio di prudenza: esattamente il contrario di quanto affermato dall’allora Consigliere Regionale che sosteneva che “il M5S continuerà ad operare affinché si arrivi presto a una Continua a leggere

Mancato finanziamento regionale per i fontanili di Capralba: un danno per tutti i cremaschi e il silenzio dei politici locali presenti in Giunta Regionale

Standard
Tempo di lettura: 1 minuto

Il titolo del sito del Comune di Capralba recita, giustamente: “Benvenuti a Capralba, il paese dei fontanili” ad indicare l’importanza del patrimonio naturalistico che i fontanili costituiscono per la comunità capralbese ma anche per tutto il territorio, Crema compresa: come non ricordare infatti, a solo titolo esemplificativo, il film Call me by your name che riporta, in svariate scene, l’ambiente dei fontanili e la loro bellezza?

Questi luoghi costituiscono davvero una ricchezza che va coltivata, preservata e valorizzata: riteniamo quindi incredibile e grave la notizia riportata dalla stampa locale secondo cui Regione Lombardia ha tagliato un contributo da più di 113.000 € destinati al Comune di Capralba per la valorizzazione e conservazione appunto dei fontanili.

Esprimiamo pertanto vicinanza e solidarietà all’amministrazione del paese cremasco ritenendo che la mancata manutenzione e cura dei fontanili costituisca un danno anche per la nostra città. Continua a leggere

Istituto Stanga: l’inadeguatezza di tutta la politica locale.

Standard
Tempo di lettura: 1 minuto

Il recente voto del Consiglio Provinciale di Cremona sul dimensionamento scolastico (ed in particolare l’ennesima negazione della legittima volontà da parte del Cremasco di operare la ragionevole separazione dello Stanga su due ambiti distinti) è la riprova di come la politica tutta abbia dato prova della sua debolezza e inadeguatezza.
Continua a leggere

Lettera aperta ai Consiglieri Comunali di Lodi: adesione numerosa dei consiglieri ma c’è chi per, convenienza politica, non si oppone ad un comportamento discriminatorio

Standard
Tempo di lettura: 1 minuto

Durante l’ultima seduta del Consiglio Comunale ho proposto a tutti i consiglieri di sottoscrivere una lettera aperta ai “colleghi” consiglieri di Lodi affinché intervengano con forza per mettere fine alla vergognosa situazione dei bambini esclusi dalla mensa e dal trasporto pubblico.
Quello che accade nel vicino Comune è, senza dubbio, una discriminazione gravissima: si discrimina infatti per nazionalità attraverso una discriminazione per censo, facendo ricadere tale odiosa pratica sulla testa dei bambini, in un contesto come è quello scolastico, e, per di più, volendo far passare Continua a leggere

Lettera aperta ai consiglieri comunali di Lodi

Standard
Tempo di lettura: 2 minuti

 

Oggi, durante la fase di comunicazione del Consiglio Comunale, ho chiesto ai consiglieri comunali di Crema di firmare questa Lettera aperta ai consiglieri comunali di Lodi in merito alla vicenda della mensa negata ai bambini del Comune di Lodi.

Mi occuperò personalmente di recapitarla al Consiglio Comunale di Crema.

Chi la firmerà?

Crema, 15 ottobre 2018

Gent.mi Consiglieri,

siamo a scriverVi per contiguità territoriale e per comunanza di ruoli.

Il ruolo di consiglieri comunali ci pone nella condizione di avere a che fare quotidianamente con le richieste dei concittadini da una lato e con le esigenze e i meccanismi amministrativi dall’altro: e così, spesso, ci troviamo in posizioni decisamente scomode.Le persone, giustamente, ci chiedono di intervenire affinché vengano risolti i loro problemi che quasi sempre sono estremamente concreti Continua a leggere

Alberi via Bacchetta: un capitale cresciuto nei decenni che deve essere salvaguardato

Standard
Tempo di lettura: 1 minuto

La questione degli alberi di via Bacchetta e del loro ipotetico abbattimento è molto importante.
L’alberatura cittadina, e più in generale il verde pubblico, hanno un valore che va ben oltre il fattore estetico/decorativo: quello culturale e del richiamo alla natura, la funzione di riparo dalla calura estiva, quello psicologico di ammirare un albero centenario sono esempi di valori difficilmente monetizzabili ma, non per questo, meno significativi.
Continua a leggere

Forza Nuova a Soresina: condanna degli atti fascisti che strumentalizzano vicende famigliari

Standard
Tempo di lettura: 1 minuto

Fanno di tutta l’erba un fascio: non riuscirebbero a comportarsi diversamente.
I fascisti di Forza Nuova espongono (illegalmente) striscioni a Soresina dimostrando (ancora una volta) di non aver capito nulla.
Siamo naturalmente vicini alla ragazza selvaggiamente picchiata dal padre ed allontana dalla famiglia di cui abbiamo letto in questi giorni: la violenza è sempre da condannare e i violenti da perseguire.
Crediamo che strumentalizzare un fatto familiare grave che certamente rimanda ad una situazione complessa e delicata che merita, innanzitutto, rispetto e discrezione sia un atto sciocco e indicativo dell’assoluta mancanza di argomenti che i soggetti di cui sopra sono evidentemente degni rappresentanti.

Continua a leggere

Nave Diciotti: depositiamo tutti l’esposto!

Standard
Tempo di lettura: 1 minuto

Anch’io condivido l’esposto per sequestro di persona (o diverso reato) che alcuni avvocati di Bologna hanno preparato circa la vergognosa questione della nave Diciotti (un ringraziamento agli avv. La Torre e avv. Giarratano, autori appunto dell’esposto).

E’ possibile scaricare qui il testo PDF e qui il testo in  MSWord e ODT editabile.

Dopo averlo completato con i propri dati è necessario inviarlo alla Procura della Repubblica:

  • attraverso una lettera raccomandata al: Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania Piazza Verga 15 – 95129 Catania
  • via PEC all’indirizzo prot.procura.catania@giustiziacert.it

Dobbiamo farci sentire ed opporci ad azioni che sono contrarie all’umanità e al riconoscimento dell’altro come persona: reagiamo o saremo colpevoli!

Caso DICIOTTI: una vergogna nazionale

Standard
Tempo di lettura: 2 minuti

Attraccata al porto di Catania e ormai ferma da 3 giorni senza che le 150 persone a bordo possano scendere, una nave della Guardia Costiera, la DICIOTTI.
Esprimiamo, prima di qualsiasi altra considerazione, solidarietà a queste persone che restano ostaggio, private della propria libertà e a tutti gli effetti imprigionate, a causa dell’inumana forzatura di una perenne campagna elettorale.
Continua a leggere

Le citazioni fasciste di Salvini ledono la dignità del Consiglio Comunale

Standard
Tempo di lettura: 2 minuti

Ecco la mia comunicazione al Consiglio Comunale di Crema della giornata di oggi, 30 luglio 2018.

 

Buon pomeriggio a tutti,

mi rivolgo a voi perché, questo consiglio, è l’espressione più alta della partecipazione democratica cittadina sancita dalla nostra Costituzione che è così marcatamente antifascista. Siamo qui grazie al sacrificio di tante e tanti (di diversissima estrazione politica, sociale ed economica) che hanno contribuito in anni bui e terribili in cui ogni speranza pareva perduta ad opporsi al regime fascista ad un prezzo che oggi possiamo solo immaginare. Al di là di ogni posizione politica legittimamente qui espressa siamo tutti noi debitori e debitrici per lo spazio democratico che abitiamo.
Continua a leggere